TAGLIE E PERCEZIONE: DOVE SBAGLIAMO?

Sembrerebbe un argomento strano: percezione e taglia reale, non comandano i numeri? Perché dovrei indossare qualcosa che non è della mia taglia?

In realtà capita molto più spesso di quanto si possa pensare e tutto dipende da due fattori: l’enorme confusione dovuta alle taglie, che ormai non rispettano più gli stessi standard di un tempo, e come vediamo il nostro corpo con le sue forme e proporzioni.

E’ scientificamente provato che, posti davanti ad uno specchio, non guardiamo la totalità della figura ma ci concentriamo solo su alcune parti del corpo, spesso i difetti. (Ci focalizziamo sui pregi solo quando ci sentiamo davvero molto carini o quando vogliamo far finta di non vedere un difetto perché ci fa stare molto male)

Proprio per questo succede di vedere sia uomini che donne stretti in taglie troppo piccole o nuotare in taglie troppo grandi, proprio per una visione distorta della propria fisicità.

aciclico com

Capita, per esempio, di essere ingrassati in maniera non esagerata, magari quegli 8 chili che ci fanno superare la soglia della nostra attuale taglia (facendo un esempio al femminile, diciamo dalla 42 alla 44). Accettare di dover prendere una taglia in più sarà frustrante e, in attesa della famosa dieta “da lunedì” ci ostineremo a indossare la taglia 42 strizzandoci un po’ o nasconderci dentro abiti oversize.

Entrambe le soluzioni non faranno altro che distorcere ancora di più la nostra immagine e sembrare ancora più goffe e ingrassate.

Un abito che tira, un bottone che non chiude più, i jeans che stringono la ciccetta in vita e ancora tantissimi altri inestetismi, infatti, non fanno altro che puntare un faro luminoso sui nostri difetti, ingrandendoli a dismisura.

Allo stesso modo, un abito, una maglia o un pantalone esageratamente largo per il nostro corpo non farà altro che allargare ulteriormente la figura ed aggiungere volume anche dove non ne abbiamo necessità.

Qual è allora la giusta soluzione?

Innanzitutto imparare a riconoscere le proprie forme e poi prendere le misure reali del nostro corpo, osservarlo nella sua totalità e vestire la giusta taglia, senza affidarvi ad un numero. In alcuni negozi sarete delle Medium, in altri delle Large, altri ancora delle Small, la cosa più importante è scegliere l’abito che dona alle nostre forme e non quello che vorremmo essere in attesa di…!

Scegliere la giusta taglia, forma e colore dell’abito creerà la magia e sembrerete subito in forma, in salute e decisamente più belli! Dimenticate i cartellini per una volta e concentratevi sulle vostre bellissime forme!

Giuliana Piazzese